La frenesia quotidiana sembra tiranneggiare sempre più le nostre vite, riducendo le persone spesso stanche, stressate, annaspando alla ricerca di un equilibrio. In questo contesto, la mindfulness emerge come una pratica riconosciuta per la capacità di trasformare l’esperienza quotidiana, sia a livello professionale che personale. Esploriamo insieme l’importanza della mindfulness e come questa pratica possa diventare la chiave per una vita più equilibrata e produttiva.

Mindfulness: moda o pratica millenaria?

Ne sentiamo parlare da qualche anno su ogni media, ma cos’è esattamente la mindfulness? La riscoperta massiva di questa pratica può essere ricondotta al nostro immediato passato, a questi anni appena trascorsi, che hanno contribuito a portare a galla criticità e ansie collettive in fermento da lungo tempo. A discapito della forte “moda” di cui gode questa disciplina, la mindfulness ha in realtà radici molto antiche, che si perdono nelle tradizioni buddhiste. In estrema sintesi, si tratta di una pratica che invita a riscoprire una maggiore consapevolezza del momento presente, senza giudizio. In un mondo in cui le distrazioni si moltiplicano, così come le preoccupazioni, del passato e del futuro, la mindfulness può offrire un rifugio aprendoci le porte della semplicità del presente e all’attenzione alla propria interiorità.

Benefici della Mindfulness sul lavoro

lo stress e l’ansia correlati al lavoro sono oggi al centro di una conversazione mondiale, soprattutto alla luce dei recenti anni di pandemia che hanno contribuito ad accelerare molte criticità già presenti nella struttura del lavoro nelle aziende e nel mondo del lavoro più in generale. Molti di noi si trovano a far fronte regolarmente a scadenze serrate, responsabilità che costringono a orari interminabili: insomma situazioni lavorative sfidanti e faticose, in cui la mindfulness può essere un prezioso alleato per il benessere generale. Praticare la consapevolezza sul lavoro può infatti migliorare la concentrazione, la creatività, l’autoefficacia e la capacità di prendere decisioni ponderate. Inoltre, contribuisce a ridurre lo stress, favorendo un clima lavorativo più sano e produttivo.

Benefici nella vita personale

Oltre ai benefici sul lavoro, praticare regolarmente la mindfulness può trasformare profondamente anche la vita personale. Ci può aiutare a gestire le emozioni in modo più equilibrato, ad agire anziché reagire nell’immediato, contribuendo a migliorare le relazioni e in generale la comunicazione. La pratica regolare della mindfulness favorisce anche il benessere psicofisico, poiché contribuisce notevolmente alla riduzione dei sintomi di ansia e depressione e promuove un sonno più riposante.

Ma come fare per approcciarsi da zero a questa pratica dai mille benefici? La mindfulness è accessibile a tutti, anche senza un’esperienza pregressa nella meditazione, e senza dover dedicare a questa diverse ore della giornata, se non se he ha la possibilità. Si può infatti iniziare con piccoli passi, dedicando alcuni minuti al giorno alla consapevolezza del proprio respiro o al focus sulla propria esperienza sensoriale. Esistono oggi anche molte app e risorse online che possono guidare attraverso gli esercizi di mindfulness, e possono essere un valido supporto soprattutto se si è agli inizi.

In conclusione, la mindfulness è molto più di una moda passeggera; è una pratica che può portare cambiamenti trasformativi nel modo di vivere le cose tutti i giorni. Sia che stiamo cercando di migliorare le nostre prestazioni sul lavoro, o di trovare un equilibrio nella nostra vita personale e negli affetti, la mindfulness offre strumenti preziosi, e soprattutto ci ricorda un pilastro importante per una vita piena: abbracciare il momento presente e lasciare che ci sorprenda. 

In un’intervista, Jon Kabat-Zinn, ovvero colui che ha adattato le pratiche della meditazione Buddhista Theravada per l’Occidente dando vita alla disciplina della Mindfulness, la definisce come “la consapevolezza che nasce ponendo l’attenzione all’intenzione nel momento presente senza giudizio”.

Dal 2011 – pionieri sul mercato, Y-C Yoga Coaching supporta le persone nelle aziende e anche individualmente manager, executive, imprenditori o liberi professionisti e permette loro in tempi brevi di conciliare performance di alto livello con tempo libero, sentirsi soddisfatti per aver fatto le cose di cui vanno fieri, imparando finalmente a bilanciare attività creative, innovative, strategiche con il day by day. Anche se hanno un’agenda complicata e continue riunioni del tipo “fire fighting”.

Studi scientifici sulla mindfulness

La Mindfulness ha avuto un grande ritorno di comunicazione a livello mondiale, diverse aziende come Google, Apple, Deutsche Bank, Linkedin e Facebook l’hanno introdotta come training per i propri collaboratori. Questo ha “prodotto” migliaia di Mindfulness Trainer, diffuso enormemente la disciplina al grande pubblico e generato un business che ha l’enorme vantaggio di aver generato risorse e interesse per gli impatti della disciplina sulle persone, sul sistema nervoso e con ricadute su benessere, performance, efficacia personale e appagamento. Di conseguenza, sono fioriti negli ultimi 10-15 anni tantissimi studi seri sul tema, realizzati dalle migliori Medical School a livello mondiale. Studi che hanno dimostrato gli impatti tangibili della meditazione in generale (la mindfulness non è altro che un’applicazione specifica della meditazione classica) sulla salute, il benessere, l’impatto personale, il grado di soddisfazione e appagamento.

Come generare energia mentre lavori, Training Gratuito

Se sei interessato/a o anche solo curioso/a, REGISTRATI  qui per ottenere il training Gratuito in cui Alessia Tanzi spiega come fare per dare alla propria mente quel carburante in più e Governare Ritmi, Complessità (e la propria Agenda!) imparando ad Accumulare Energia MENTRE si LAVORA (e Non il Contrario!) in SOLI 15 minuti al giorno.