Gestisci le emergenze

Porta in equilibrio il sistema nervoso ed endocrino per affrontare le situazioni difficili
By Giacomo 4 mesi ago
meditazione per gestire le emergenze
meditazione per gestire le emergenze

Siedi con la schiena dritta ma rilassata. Piega i gomiti, solleva le mani fino a che non si incontrano a livello del cuore, leggermente distanziate dal petto. Le dita delle mani sono stese e a contatto fra loro, i palmi sono rivolti al petto. La mano destra sta sul dorso della mano sinistra. I pollici si toccano e premono leggermente l’uno contro l’altro. Le mani e gli avambracci sono paralleli al suolo. Gli occhi sono socchiusi.

Inspira profondamente dal naso e trattieni il respiro a polmoni pieni per 10 secondi.

Espira completamente dal naso e trattieni il respira a polmoni vuoti per 10 secondi.

L’aria deve uscire completamente nell’espiro di modo che le valvole cardiache siano sottoposte alla stessa pressione e il cervello e il sistema nervoso centrale inneschino una modalità di sopravvivenza per alcuni secondi.

Continua con questa sequenza respiratoria concentrandoti completamente sul respiro.

Tempo 3-5 minuti

Questa meditazione riequilibra completamente il sistema nervoso e il sistema endocrino. Tenere i pollici a contatto neutralizza il nervo sciatico per il tempo dell’esercizio. Questo riequilibrio agisce su alcuni specifici punti meridiani sulle spalle. Facendo questa meditazione si sperimenta che anche senza respiro (col respiro fuori) siamo vivi. Avere il controllo del respiro può aiutare a gestire molto meglio i problemi in famiglia o nelle relazioni sociali.

Si può fare all’ora di pranzo o in qualunque momento si voglia essere più acuti ed essere in vantaggio rispetto ad altre persone o situazioni. Dà una sottile e potente capacità di gestire qualsiasi emergenza.

this work was shared 0 times
 000