Quanto grandi sono i tuoi sogni?

By Alessia Tanzi 10 mesi agoNo Comments
Deepack chopra - meditazione per il desiderio

Siamo fatti anche noi della materia di cui sono fatti i sogni (William Shakespeare)

Deepack chopra - meditazione per il desiderioQuando siamo giovani abbiamo molti sogni. Poi, col tempo, si ridimensionano, passati al setaccio delle prove (spesso mentali) di fattibilità, delle paure dell’insuccesso, dei consigli non richiesti oppure semplicemente del grigio avanzare delle abitudini quotidiane, che si consolidano e non lasciano spazio per nient’altro, erodendo proprio la nostra risorsa più preziosa: il coraggio.

First, we make our habits, then our habits make us (Charles Noble)

In questo articolo vorrei darti qualche spunto per tornare a pensare di realizzare i tuoi sogni più autentici e quindi a cambiare veramente in meglio le cose, con il coraggio del rivoluzionario.

L’eretico, per etimologia, non è altro che colui che sceglie (dal greco hairetikós, ‘che sceglie’). Che pensa con la sua testa (curioso che un così bel concetto sia stato investito di un’accezione negativa, no?).

Ti invito ad essere eretico, o eretica, e più disobbediente.

Solo così potrai pensare di realizzare parte dei tuoi sogni (forse in modo diverso da come li immaginavi quando eri “giovane”) e, che poi è quel che conta, portare cambiamenti positivi nella tua vita, nella famiglia, nella comunità, nella società. Solo così darai un esempio vero ai tuoi figli.

Il decalogo dell’eretico

Ovvero come realizzare i tuoi sogni

  • Avere chiari i propri sogni. Cosa vorresti realizzare? Come? E, perché? Non esiste vento favorevole per il marinaio che non sa dove andare.
  • Evita di dedicare tempo alla lamentela. Siamo portati a lamentarci (è un vizio diffuso): gli stress continui, la corruzione e l’immobilismo di chi ci governa, l’instabilità dei mercati e le crisi economiche e finanziarie, il comportamento del collega o del vicino, gli acciacchi…. Lamentarsi significa dare potere a tutti questi fatti e limiti, e rimanerci ancorati. Finché lo fai non potrai mai liberartene.
  • Dedica tempo e spazi a immaginare lo scenario che desideri realizzato. Il nostro subconscio è fatto così: ciò che non viene prima creato nell’immaginazione non potrà mai essere realizzato. E immaginando metti il seme per la realizzazione.
  • Meditaci sopra! Per farlo puoi seguire la traccia offerta da Deepak Chopra, medico ayurveda e autore best seller che a breve (dal 6 febbraio) offre la possibilità (gratuita) di collegarsi in una meditazione guidata di 15 minuti tutti i giorni per 21 giorni proprio sul tema “L’arte del desiderio – manifesta la vita come tu la vuoi”.
  • Verifica che il sogno sia tuo e non di altri (pericolo sempre in agguato: a volte è veramente difficile scindere tra desideri autentici e desideri creati dai condizionamenti che abbiamo ricevuto fin dalla più tenera età). Per farlo, assicurati che quando ti immagini nella situazione (cerca di immaginarne anche i dettagli, le altre persone coinvolte, i luoghi, ecc.) tu ti senta profondamente appagato/a.
  • Declina con gentilezza l’ascolto di quelli che tentano di scoraggiarti o ti vogliono convincere che quello che vuoi fare è impossibile. Hanno sicuramente ottime intenzioni (proteggerti dal famigerato fallimento), ma senza volerlo ti fanno del male. I peggiori carcerieri sono gli altri carcerati…
  • Non dedicare troppa attenzione alle notizie generatrici di paure che ormai invadono l’informazione, espandendo a dismisura lo spazio che dovrebbero logicamente occupare (crisi, epidemie e malattie, terrorismo, ecc.).
  • I sogni la cui realizzazione porta al benessere di molti (e non solo tuo e/o delle persone che ti stanno vicine) sono i più potenti e solitamente i più autentici. Siamo tutti collegati e se questa sensazione di unione è la premessa di ciò che desideri realizzare, è più probabile che il tuo desiderio venga proprio dalla tua anima e non semplicemente dalla personalità o dall’ego.
  • Costruisci ogni giorno nuove abitudini, che siano in armonia con i tuoi scopi. Come dice uno dei miei insegnanti e mentor, Andrew Verity, fondatore del Neuro-Training®:

if you want something you’ve never had, you need to do something you’ve never done” (Andrew Verity)

  • Per finire citando Don Miguel Ruiz e il suo quarto accordo… fai del tuo meglio!

Alessia Tanzi

Salva

Salva

Salva

Category:
  BLOG
this post was shared 0 times
 000
About

 Alessia Tanzi

  (71 articles)

Alessia Tanzi, consulente in strategia aziendale ed esperta di pratiche meditative e di sviluppo della consapevolezza, allena i manager ad integrare queste tecniche nella gestione quotidiana del business. E’ la fondatrice di Yoga-Coaching, impresa che supporta i manager attraverso discipline innovative.

Leave a Reply

Your email address will not be published.