NEURO TRAINING®

Richiedi il video training gratuito

SPECIALE EXECUTIVES

Scopri la Strategia per Dare alla Tua Mente quel “Carburante in più” e Finalmente Governare Ritmi, Complessità (e la Tua Agenda!) imparando ad Accumulare Energia MENTRE LAVORI (e Non il Contrario!) in SOLI 15 minuti al giorno

…Anche se è così forte la “Priorità sul Lavoro” che il Resto Passa in Secondo Piano

Richiedi il video training gratuito

Il Neuro-Training® è una disciplina innovativa che proviene dalla Kinesiologia Applicata (poi Kinesiologia Specializzata –  visita il sito di riferimento per l’Italia), creata nel 1964 dal Dr. Goodheart, che aveva scoperto un legame diretto tra organi, muscoli e meridiani. Successivamente, la disciplina è stata arricchita, sviluppata e sperimentata per decenni dal ricercatore australiano Andrew Verity, fondatore del College of Neuro-Training in Australia e in Europa, e autore del libro The Efficent CEO Brain.

Agisce a livello bioenergetico, basa il suo funzionamento sui principi della fisica quantistica, del paradigma olografico, delle più recenti conoscenze in ambito neuro-scientifico e sul concetto della memoria cellulare, secondo il quale il nostro corpo mantiene memoria di ogni esperienza, sia essa fisica, mentale o emotiva.

Per la tua privacy YouTube necessita di una tua approvazione prima di essere caricato. Per maggiori informazioni consulta la nostra Privacy Policy.
Ho letto la Privacy Policy ed accetto

Ideology limits the brain where curiosity opens the heart  (Andrew Verity)

Guarda il video dove Fabrizio Leo, responsabile del Neuro Training College di Bologna, spiega in che modo questa scienza può migliorare la qualità della nostra vita.

Neuroscienze applicate al business.

Il sistema nervoso ha l’abitudine di focalizzarsi su ciò che ha appreso, facendone la propria modalità di risposta subconscia alle situazioni della vita. Spesso però, quello che è stato già imparato è l’opposto di quanto vorremmo mettere in atto. Fortunatamente, il corpo ha anche la capacità innata di rigenerare continuamente nuovi neuroni, sinapsi e percorsi neurologici. Creando nuovi e migliori percorsi neurologicile sessioni individuali allenano a creare gli strumenti per cambiare i percorsi di vita e raggiungere gli obiettivi.

Andrew Verity consegna il diploma di ProfessionalNeuro Trainer ad Alessia Tanzi

Alessia Tanzi è una dei quattro professionisti in Italia che ad oggi hanno ottenuto il diploma di Professional Neuro-Trainer, direttamente da Andrew Verity.

Aumentare Performance, Benessere, Efficacia Strategica e Operativa con il Neuro-Training®

Le sfide che incontra ogni giorno un Executive, Imprenditore, Libero/a Professionista sono da un lato ricorrenti e specifiche del mestiere, dall’altro proprie dell’unicità della persona che le vive. Come esseri umani siamo sistemi così complessi che non uno solo di noi è uguale ad un altro. Non uno uguale all’altro in 8 miliardi di persone! E non solo nell’aspetto fisico, che è il più evidente, ma ancora di più nella fitta rete di funzioni e manifestazioni
mentali, emotive ed energetiche che ci definiscono e ci guidano nella vita di tutti i giorni.

“Ogni persona è una ricetta diversa di connessioni genetiche”(Andrew Verity)

La forza della disciplina del Neuro- Training® sta proprio nel rivolgersi all’unicità di ciascuno, andando a contattare con un linguaggio, quello del sistema nervoso, la genetica propria di ciascuno di noi. Al contempo, si tratta di una disciplina complessa resa semplice nell’applicazione. Veniamo a noi. Un Executive opera ad un livello sempre più elevato di complessità e competitività, è obbligato a confrontarsi con rivoluzioni continue delle logiche di mercato, a gestire una mole crescente di informazioni e di regole. Inoltre si muove e gioca sempre in relazione costante con i colleghi, i clienti, fornitori, stakeholders di diversa natura. Questo rende la relazione un punto cardine. Ansie, paure, insicurezze, scarsa autostima, frustrazioni entrano costantemente nel gioco, rendendo necessaria una sofisticata gestione delle persone che richiede tempo ed energie e rende più complicato seguire strategie e pianificazione con fluidità.

La performance minima richiesta si assesta sempre più sui livelli superiori, il sistema nervoso viene sollecitato in modo sempre più pressante, diventa quindi necessario conoscerne i meccanismi, le leve per allenarlo a dare spontaneamente il meglio. In questo panorama, diventa sempre più urgente allenare lucidità mentale e capacità di concentrazione per aumentare le proprie performance in termini di analisi di mercato, organizzazione delle risorse,
definizione delle priorità, gestione del team, pianificazione e costruzione di piani di azione chiari ed efficaci.

Siamo già perfetti, dobbiamo solo “disimparare” quello che ci blocca.

Siamo già perfetti per quello che vogliamo raggiungere nella vita, la sfida è piuttosto quali aspetti che abbiamo “imparato” a fronte delle esperienze vissute ci bloccano nell’esprimere quella perfezione, quelle competenze e capacità. Così l’affermazione “cosa ho bisogno di imparare?” va sostituita con “cosa so già che devo disimparare?”.

Una guida per comprenderci meglio e trovare le aree che ci stanno bloccando è il M.U.P. (Modello dei Principi Universali), lo schema che costituisce una rappresentazione contestuale di come esprimiamo le nostre energie e funzioniamo quotidianamente. Questo schema ci mostra che siamo fatti di tre macro contesti che ci influenzano: le Emozioni, perlopiù collegate ai nostri valori, il Mentale che rappresenta gli schemi psichici con cui siamo cresciuti e ci muoviamo, e il Fisico, la struttura.

La comunicazione tra i tre livelli avviene tramite il sistema energetico dei Meridiani.

Questo schema è fondamentale nell’approccio del Neuro-Training e ha implicazioni complesse che non approfondisco qui, ma a noi ora può servire per comprendere che siamo fatti di Fisico, Emotivo e Mentale e questi tre piani sono sempre invariabilmente comunicanti dentro di noi.

Evitiamo quindi di considerarci “a compartimenti stagni” e consideriamo che per essere veramente efficaci dobbiamo tendere all’integrazione delle tre componenti. Per esempio, non è possibile che io sia efficace sul lavoro se sono troppo scossa sul piano emotivo o se è attivo in me un “programma mentale” che valuta negativamente il fatto di guadagnare molti soldi. Oppure, se è in atto uno squilibrio Fisico, è molto probabile che stia esprimendo un disagio emotivo o mentale. L’energia disponibile per questi tre lati è reciprocamente dipendente e tutto ciò che aiuta a riequilibrare un lato avrà un effetto sugli altri due.

Ogni squilibrio su uno dei tre lati si manifesterà inevitabilmente su almeno uno degli altri due.

Model of Universal Principles (M.U.P.), Neuro-Training, PL ©

Cosa può bloccare e minare la performance di un executive, imprenditore, libero professionista?

1. Paura, difesa e sopravvivenza causano stress

“Stress is a brain splitting process” (Andrew Verity)

Grazie alle recenti scoperte scientifiche sappiamo molto di come funziona il cervello sotto stress. Sappiamo per esempio che è il cervello rettiliano sinistro a ospitare la reazione di stress. Però come mi comporto in seguito alla percezione della minaccia dipende da quale emisfero uso. Il sinistro reagirà con l’attacco. Il destro con la negazione (“il problema non esiste”) oppure con la fuga (“il tempo guarirà le ferite”).

In ogni caso, in presenza di stress il cervello non funziona più in maniera integrata, quindi efficiente. Il cervello rettiliano dice al resto del cervello che è minacciato, l’emisfero dominante prende il sopravvento per produrre la reazione e ogni volta che tutto ciò avviene la reazione di stress diventa più forte e abituale. Ciò che conta non è quale schema di reazione metto in atto, quanto il fatto che la reazione diventi abituale. Più l’abitudine è consolidata, più difficile è disinnescarla.

Ma non vuol dire che non lo possiamo fare, basta sapere come farlo.

Nella tua giornata lavorativa osservi aree di stress ricorrente, cui seguono schemi di reazione e comportamento ripetitivi? Che vengono fatti scattare da “grilletti” simili tra loro e magari ti mettono in uno stato di paura e preoccupazione?

2. “Confusione” del sistema nervoso, scarsa capacità di concentrazione sulle priorità

Esiste una funzione cerebrale specifica, il “Sistema di Attivazione Reticolare”, che ci serve a stabilire le priorità e a “filtrare” ciò che è importante (quindi cui dare attenzione) e ciò che non lo è (“posso tralasciarlo”). Se questa funzione è in qualche modo impoverita, soppressa o in squilibrio, sarà per noi difficile stabilire le vere priorità e questo potrebbe causare un sovraccarico mentale, una confusione che ci impedisce di focalizzarci su obiettivi e piani e realizzarli con chiarezza.

Il termine scientifico che indica la capacità di mettere la propria attenzione dove vogliamo e mantenerla anche contro la tentazione della mente di vagare è “controllo cognitivo”.

Questa funzione è uno degli aspetti delle funzioni esecutive del cervello. È quello di cui abbiamo bisogno per raggiungere gli obiettivi.

Ti senti spesso “sovraccarico/a” di attività da seguire, senza sapere cosa potresti “buttare giù dal treno”? Hai difficoltà a definire l’obiettivo su cui stai concentrando maggiormente le tue energie? Ti capita di arrivare a fine giornata e realizzare che non hai neanche trovato il tempo di dedicarti all’attività che era per te più importante?

3. Conflitti di valori interni che portano allo “Stallo”

Questo è un aspetto un po’ più profondo. Possiamo definire i valori come ciò che ci muove e ci motiva rispetto ai nostri obiettivi. Siccome siamo esseri umani e non macchine, abbiamo tutti bisogno di essere motivati da valori personali veri, per essere appagati.

I valori possono collegarsi a quello che facciamo, oppure in “come” lo facciamo, cioè la nostra cifra personale indipendentemente dal “cosa”.

Per esempio: “Ho scelto di fare l’imprenditore perché ho ereditato l’attività famigliare, ma credo intimamente nel ruolo sociale che svolgiamo con la nostra impresa e ogni giorno metto la mia specifica identità nel modo in cui porto avanti l’azienda, dando particolare valore al rapporto umano, la trasparenza e le relazioni di fiducia e di lunga durata, e questo produce per me ogni giorno soddisfazione e appagamento”.

Tuttavia, siccome siamo esseri complessi, a volte convivono in noi valori diversi e addirittura contrastanti fra loro, e ciò avviene spesso a livello inconsapevole. Quando avviene, il risultato è la stasi, lo stallo. In pratica, banalmente se una parte di noi vuole andare in una direzione e l’altra all’opposto, probabilmente quello che succederà dopo una più o meno breve lotta è che staremo fermi.

Fermi ma anche un po’ agitati, insoddisfatti.

Le mie attività sono in armonia con i valori in cui credo di più? Ci potrebbero essere parti di me che mi vorrebbero portare in direzioni opposte?

Come disinnescare questi meccanismi, liberare forza e vitalità?

Con il Neuro-Training® si allena il sistema nervoso a fare spontaneamente del suo meglio.

Geneticamente, siamo perfetti. Dentro di noi c’è già tutto quello che ci serve per procedere spediti nelle direzioni che ci attraggono. Il nostro più valido alleato per usare le risorse innate senza ostacoli è il sistema nervoso. È accessibile (se sappiamo come farlo), e risponde ad allenamento e ripetizione. È il suo lavoro: tutta la vita, non fa altro che imparare. E’ attraverso l’allenamento del sistema nervoso che possiamo disinnescare le paure introducendo nuove e più sane abitudini in risposta alle minacce, che diventano ora opportunità. È attraverso l’allenamento del sistema nervoso che possiamo fare chiarezza di obiettivi e apprendere a focalizzarci su quelli che reputiamo più importanti senza essere distratti dal “rumore di fondo”. Sempre allenando il sistema nervoso possiamo integrare i piani emotivo, mentale e fisico e sperimentare coerenza di valori.

Nella pratica, il “mezzo” che ci permette di allenare il sistema nervoso facilmente e in maniera diretta è il corpo.

Il corpo rappresenta una mappa di punti riflessi che costituiscono altrettanti punti di accesso alle diverse aree della nostra esperienza ed espressione personale, sui piani Mentale, Emotivo, Fisico ed Energetico.

Gli esercizi pratici di Neuro Training permettono di
– Disinnescare i meccanismi dello stress e superare le paure ricorrenti e bloccanti
–  Fare chiarezza su priorità e obiettivi e imparare meglio a concentrarsi l’attenzione per realizzarli
–  Accogliere i cambiamenti con flessibilità e entusiasmo
–  Aumentare le proprie performance
Non a caso, queste sono anche le tematiche cardine della Longevità Manageriale.

Si tratta di vere e proprie tecniche per rafforzare queste facoltà, di modo che i comportamenti appropriati vengano messi in atto sempre più spontaneamente e senza sforzo.

Autore e speaker internazionale, Andrew Verity ha ricercato e sperimentato per più di 40 anni le tecniche più efficaci di allenamento neurologico per la massima espressione personale. Esperto di scienze della persona e kinesiologo di lunga esperienza, Andrew è stato il creatore del Neuro Training con sedi in Australia, Norvegia, Germania, Italia, Svizzera, Sud Africa.

Il Neuro-Training è una disciplina australiana innovativa di allenamento del sistema nervoso che permette di sviluppare le competenze per accogliere e superare con successo le sfide del domani. Affonda le sue radici negli studi della Kinesiologia Applicata (poi Kinesiologia Specializzata), creata nel 1964 dal Dr. Goodheart, che aveva scoperto un legame diretto tra organi, muscoli e meridiani. Successivamente, la disciplina è stata arricchita, sviluppata e sperimentata per 40 anni dal ricercatore australiano Andrew Verity, fondatore del College of Neuro- Training in Australia, Europa, Africa e Medio Oriente e autore del libro The Efficient CEO Brain. Agisce a livello bioenergetico, basa il suo funzionamento sui principi della fisica quantistica, del paradigma olografico, delle più recenti conoscenze in ambito neuro-scientifico e sul concetto della memoria cellulare, secondo il quale il nostro corpo mantiene memoria di ogni esperienza, sia essa fisica, mentale o emotiva.

Ricevi Y-C News per restare sempre aggiornato.

Ricevi il nostro e-book sul respiro.

Iscrizione newsletter

"*" indica i campi obbligatori

Leggi la Privacy Policy

Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.

Ricevi Y-C News per restare sempre aggiornato.

Ricevi il nostro e-book sul respiro.

"*" indica i campi obbligatori

Leggi la Privacy Policy

Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.